Archive for Daniele Silvi

Consolidate 2015 – progetto in italiano

La diffusione delle tecnologie digitali negli studi letterari ha profondamente modificato la fruizione dei materiali testuali: con il concorso di enti differenti, dalle Università pubbliche alle biblioteche, oggi una parte sempre maggiore delle varie tradizioni letterarie sono disponibili in formato digitale. Tale rivoluzione espande il confine del monolitico canone letterario, permettendo fusioni e mobilità linguistiche, e favorisce la comunicazione tra i vari saperi delle scienze umane.

[…]

Nel 2012/13 l’Unità di Ricerca dell’Università di Roma ‘Tor Vergata’ coordinata dal Prof.re Raul Mordenti, aderisce al progetto di ricerca nazionale PRIN 2010/2011 “Poetry of memory, memory of the poetry. Word and theme occurrences in inscriptions and in the literary system”, un progetto finalizzato alla creazione di un motore di ricerca semantico e tematico, oltre che lessicale, che indaga i temi delle iscrizioni in versi in rapporto alla epigrammatica greca, latina e medievale, analizzando come sul piano stilistico la forma poetica breve si trasformi nel passaggio dalla cultura classica a quella postclassica. Come Unità di Ricerca ‘Tor Vergata’, il lavoro è stato dedicato alla tematizzazione delle forme poetiche brevi della letteratura italiana dell’XII e XIII secolo (oggetto di studio sono state le forme epigrammatiche e, soprattutto, i sonetti); i risultati di questa ricerca saranno disponibili sulla piattaforma Memorata Poetis, accessibile al pubblico a conclusione del PRIN nel prossimo 2016.

(altro…)


Consolidate 2015

Consolidate 2015

Project Acronym LIPPS

Research Programme Title (from 20 to 200 characters) Letteratura Italiana Poesia dei Primi Secoli (banca dati testuale e motore di ricerca)

 

Abstract of the Research Programme (to 1500 characters)

Thanks to the diffusion of new digital technologies in literary studies, much of the various national textual traditions are now available in digital format; a good percentage of them are available in advanced encoding formats such as XML/TEI, although the level of coding of these resources is mostly ‘limited’ to the representation of the textual and editorial structure. These high quality digital collections of textual resources are an optimal starting point to begin a systematic program of digital edition featured with a philological and bibliographical apparatus. We propose to create (1) a solid philological textual database of the Italian poetic literature of the XIII century (many of which are still excluded from digitization), extensible to all the Italian poetry itself; (2) a database that can be searched by title or author.

(altro…)